L’acqua di casa può essere risparmiata. Come? Seguendo dei consigli utili che nascono appositamente per aiutarvi ad evitare gli sprechi. Oggi vediamo 5 consigli per risparmiare sull’acqua di casa. Ecco i suggerimenti che possono essere seguiti da tutti, grandi e piccoli.

1. Doccia anziché bagno

La doccia non è certamente comoda come può essere la vasca da bagno! Ma risulta comunque meno dispendiosa, sia in termini economici sulla bolletta che d’acqua. Basta pensare allo spreco che c’è dietro, ovvero quando si riempie la propria vasca anziché farsi la normale doccia di pochi minuti.

2. Chiudere i rubinetti

Un rubinetto chiuso evita che vi sia uno spreco d’acqua. Quindi chiunque si sta facendo la barba o è intento a lavarsi i denti, può effettuare questo normale gesto. La stessa regola vale anche per quando arriva il momento di lavare i piatti. Sono regole utili da ricordare per evitare gli sprechi.

3. Evitare le perdite

Le perdite sono un problema con cui tutti prima o poi hanno a che fare. Come comportarsi? Semplicemente vanno eliminate il prima possibile. Chi non è pratico può tranquillamente chiamare un idraulico. Il risparmio si vede nel tempo. Basta pensare che l’acqua è sempre in pressione, per cui una perdita significa un dispendio continuo.

4. No alle lavatrici vuote

In molti quando hanno bisogno di fare il bucato non aspettano di avere la lavatrice piena. Piuttosto la avviano anche con pochi vestiti dentro. Questo è uno spreco sia di luce che di acqua. Visto che stiamo cercando di evitare i consumi inutili e bene seguire anche questa regola.

5. Chiudere tutto quando si parte

Tutti si meritano una vacanza, solo che quando decidiamo di partire è bene ricordarsi alcune cose. Così che al nostro ritorno non ci siano sorprese o peggio ancora ci squilli il telefono mentre siamo fuori città. Tra i vari accorgimenti che possiamo dare quello di chiudere il rubinetto centrale dell’acqua è praticamente scontato. Lo stesso vale per il gas.