Furiosi i soci del club Mille Miglia di Alitalia. La nota società infatti ha dovuto far fronte al malcontento dei propri clienti che non hanno avuto la possibilità di convertire le miglia che hanno accumulato viaggiano con loro, per ottenere in cambio dei voli gratis.

Il programma si è concluso nel 2017 ma le miglia che i clienti avevano accumulato potevano essere convertite i biglietti premio entro marzo 2018. Molti clienti però non sono riusciti a ottenere i loro premi.

Come afferma un cliente Alitalia al noto sito Il Salvagente, la compagnia aerea non ha reso possibile ottenere i biglietti premi con le modalità previste. Le possibilità infatti sono due, il sito internet e il call center. 

Dal sito impossibile prenotare e il call center è irraggiungibile. Tanto tempo speso ad aspettare che qualcuno rispondesse (tra l’altro è a pagamento ed è pure costoso) inutilmente.

Alitalia chiarisce la situzione

Dice a Il Salvagente che il programma Mille Miglia ha una durata di 5 anni perciò, per l’edizione 2013-2017, il tempo è scaduto il 31 gennaio e posticipato poi al 31 marzo 2018 per agevolare i clienti. La scadenza è stata comunicata ai clienti interessati in anticipo, già da agosto 2017. Inviando anche ripetute comunicazioni. La compagnia sul sito ha dedicato una pagina aggiornando anche con le rotte con maggiori disponibilità.

Alitalia spiega di aver aumentato anche il personale al call center e prolungato le ore a disposizione per chiamare ma nelle ultime settimane, quando il periodo utile si stava concludendo.

Alitalia spiega che il problema della mancata risposta da parte del call center e il disservizio su internet sia dovuto alle troppe richieste affollate in un periodo molto breve. Molti clienti però non sono convinti di questa teoria e chiedono di poter ottenere ugualmente il loro premio dopo tanta fedeltà essendo abbonati ai soci Millemiglia.