Lo yogurt greco è buono e lo si può abbinare con vari alimenti, tuttavia oggi parliamo di altro. Ovvero, è davvero così dietetico rispetto ai tradizionali yogurt oppure no? Gli esperti affermano che lo yogurt greco è ottimo nonché più ricco di proteine, tuttavia dispone anche di moltissime calorie.

Con il passare del tempo acquisisce sempre più notorietà lo yogurt greco, inoltre è anche sempre più venduto. Adesso vediamo dove stanno le differenze così da capire meglio i rispettivi prodotti.

Yogurt greco e yogurt classico: differenze fra i due?

Come abbiamo appena detto nello yogurt greco è ricco di calorie, queste stando al parere degli esperti sono presenti in quantità maggiori rispetto agli yogurt classici.

I vasetti dove viene conservato lo yogurt greco solitamente sono anche più grandi rispetto alle misure standard, quelle reperibili nei supermercati e altri negozi adibiti alla vendita di prodotti alimentari. Tuttavia gli ingredienti di entrambi sono gli stessi. È la produzione che cambia e fa sì che i prodotti risultino diversi in sapore e consistenza oltre che nei livelli di sostanze assimilabili. Lo yogurt greco presenta latte e i fermenti lattici che si trovano negli yogurt classici, vale a dire lo Streptococcus thermophilus e Lactobacillus bulgaricus.

La differenza dunque rimane nella lavorazione, ovvero durante la produzione viene sottoposto ad un processo di filtraggio che rende appunto lo yogurt greco come lo conosciamo noi. Eliminando il siero (una parte del liquido) il prodotto risulta cremoso e compatto allo stesso tempo. Togliendo questo liquido prevalgono inoltre le sostanze presenti nello yogurt come appunto le proteine.

Optando per lo yogurt greco intero quindi si assumono più proteine ma anche più calorie. Anche i grassi sono presenti in più quantità se facciamo il paragone ai classici yogurt. Naturalmente leggendo i valori nutrizionali dell’alimento è facile individuare quale prodotto è da scegliere o scartare.