Consulenza legale italia
Consulenza legale italia

Fino a pochi anni fa ottenere una consulenza legale poteva sembrare una cosa particolarmente difficile, anche in virtù del fatto che gli avvocati andavano trovati e, pur riuscendo a trovare qualcuno, magari non si sapeva se di lui ci si potesse fidare, se fosse un professionista specializzato su alcune tematiche, se fosse disposto a venire incontro con i prezzi, e così via.

L’era di Internet ha cambiato un po’ tutto e introdotto una rivoluzione anche sotto questo punto di vista: non è un caso infatti se oggi molti italiani scelgono il loro avvocato proprio online! Si apre Google, si digitano le parole chiavi essenziali, et voilà, la rosa di avvocati presenti nella propria zona spunta fuori con estrema facilità! Ci sono interi portali che si occupano proprio di aiutare i normali cittadini ad entrare in contatto con qualche avvocato della loro zona, anche se i professionisti più lungimiranti e innovativi, oltre ad esser presenti su questi portali, hanno deciso di costruire un sito web tutto per loro.

E’ il caso dell’Avvocato Tassitani Farfaglia di Consulenza Legale Italia, che su Internet vanta una presenza forte e consolidata. Il suo approccio nei confronti delle nuove tecnologie si è dimostrato un approccio sano e propositivo, tanto che la fiducia riposta nel web lo ha poi ripagato in termini di notorietà.

Insomma, neppure gli avvocati, piaccia o meno, possono ormai sottrarsi a questo “nuovo mondo”; neppure loro, tanto più essendo professionisti a tutti gli effetti, possono pensare di continuare ad avere successo, notorietà e autorevolezza nel loro campo se non fanno qualcosa anche su Internet. Certo, di casi di avvocati che riescono ad essere apprezzati e riconosciuti anche senza il web ce ne sono, ma se ciò accade è perché magari si sono riusciti a costruire una fama ormai tempo fa, prima che Internet assumesse tutta questa importanza. La loro capacità è quindi stata quella di riuscire a reggere al cambiamento e di continuare a trascinarsi fino ai giorni nostri una fiducia guadagnata precedentemente. Ma man mano che passerà il tempo, la rete diverrà sempre più importante e nessun avvocato, neppure il più “illuminato”, potrà pensare di riuscire a sottrarvisi.

Dopotutto per comprendere l’entità del fenomeno che si sta palesando, basta guardarsi un po’ attorno: come si apre un qualsiasi browser web ci si ritrova davanti diversi portali che hanno proprio il compito di raccogliere professionisti di ogni settore, dai commercialisti agli avvocati, dagli idraulici agli elettricisti, dai fotografi ai personal trainer, e così via.

Da noi questo tipo di sistema si sta consolidando in questi anni, ma altrove, negli Stati Uniti, per esempio, la ricerca di alcuni tipi di professionisti mediante Internet è una realtà diffusa ormai da molto tempo. Addirittura negli States capita che le udienze di Tribunale possano tenersi via Skype; in Olanda, invece, esistono fior fiore di studi legali che operano praticamente solo online così da offrire un servizio diverso dal solito, fatto soprattutto di consulenze giuridiche veloci ed economiche (grazie al fatto che l’infrastruttura digitale non ha certo gli stessi costi di un ufficio fisico). E’ chiaro quindi che la consulenza legale, pure in Italia, è in continuo cambiamento, e tale continuerà ad essere anche nel corso dei prossimi anni.

Attenzione però, perché essere presenti online non significa avere la garanzia del successo. Anzi, chi, come professionista, si mette in una vetrina tanto importante quale è Internet, deve sapere che su certe cose deve prestare un’attenzione quasi maniacale. In pratica, è inutile essere presenti su Internet con un nome, un piccolo sito web e un numero di telefono, se poi il proprio riferimento in rete non dice praticamente nulla di sé, dell’attività che esercita, del modo in cui la esercita, dell’entità dei costi che si tendono ad applicare, e così via.

Nel caso sopracitato di Consulenza Legale Italia, per esempio, sul fronte digitale troviamo, come punto di riferimento, un sito web che presenta nel dettaglio il tipo di attività svolta, il curriculum dei professionisti che vi lavorano, i concetti chiave che stanno alla base del proprio modo di operare (come la trasparenza sui costi), il metodo usato per fornire un’ottima consulenza legale online, ed altro ancora. In questo caso il desiderio di far qualcosa di preciso si è spinto ancora oltre, al punto tale che il sito propone anche una simpatica area dedicata all’approfondimento della terminologia giuridica e un’altra dedicata alla diffusione di notizie interessanti, tutte ovviamente affini con le materie giuridico-economiche. Capito, in definitiva, come Internet vada usato per dare un’impronta al proprio nome e una riconoscibilità alla propria professionalità?